Packaging Parafarmaceutico

Il packaging del settore parafarmaceutico si colloca a metà strada tra la cosmesi e la farmaceutica; deve comunque trasmettere una corretta informazione di carattere terapeutico ma in taluni casi si tende a dare all’astuccio un’impronta grafica più accattivante rispetto a quello di un farmaco.

Potrete notare come, un bel pack con finiture lucide e opache e magari qualche lamina metallizzata, vi porti ad acquistare integratori a 15-20 € a scatola per soli pochi grammi che, se fosse possibile contenere in un semplice sacchetto di plastica, oltre ad attirare la vostra attenzione costerebbero sicuramente meno a sfavore dei margini dell’azienda produttrice

All’interno di questa categoria si trovano i farmaci acquistabili senza prescrizione medica e integratori alimentari, prodotti erboristici ovvero fitoterapici, farmaci omeopatici, farmaci veterinari (sia con obbligo che senza obbligo di prescrizione), prodotti cosmetici, articoli sanitari, alimentazione, prodotti per l’infanzia e per l’igiene.